tutte le proprietà e i benefici per la salute portati da questo frutto

Nell’insieme dei frutti più salutari e gustosi che esistono è impossibile non comprendere le ciliegie: esse, oltre ad avere un buon sapore, sono anche un alimento particolarmente indicato per combattere tutta una serie di problemi di salute che nel corso della vita potrebbero insorgere.

Esistono però due differenti specie di ciliegio: la prima produce dei frutti più dolci, dalle numerose proprietà nutrizionali, che possono assumere colorazioni diverse dal bianco, al rosso fino ad arrivare al nero; la seconda specie, invece, produce dei frutti più acidi, utilizzati per la produzione di marmellate, succhi o liquori. I frutti del ciliegio acido sono meglio conosciuti come amarene, visciole e marasche.

A livello nutritivo le ciliegie sono ricche di vitamine A e C che aiutano a proteggere la vista e contribuiscono al buon funzionamento delle difese immunitarie. Esse contengono inoltre acido folico, calcio, potassio, magnesio, fosforo e flavonoidi, sostanze importanti per la lotta ai radicali liberi.

Depurative, disintossicanti e antireumatiche, le ciliegie aiutano anche a prevenire alcune patologie come l’arteriosclerosi, le disfunzioni renali e l’invecchiamento cellulare: essendo anche un frutto diuretico e leggermente lassativo, il loro consumo è consigliato in caso di stipsi. Le loro proprietà depurative, inoltre, permettono di depurare il fegato e regolare la sua attività.

Grazie alla presenza delle antocianine al loro interno, poi, le ciliegie sono anche uno dei più potenti anti-infiammatori naturali: alcune ricerche sostengono addirittura che le antocianine inibiscano determinati enzimi noti come ciclossigenasi meglio di molti farmaci anti-infiammatori presenti nelle farmacie. Altre ricerche hanno poi dimostrato che le antocianine sono anche capaci di migliorare la memoria cognitiva.

In tutto questo, le ciliegie rappresentano anche un valido alleato nella lotta contro il cancro in virtù del loro elevato contenuto di antiossidanti quali acido ellegico, cianidina e queritrin. Queste sostanze, infatti, giocano un ruolo fondamentale nella lotta del corpo contro le cellule cancerose.

Molti sostengono anche che questo frutto sia utile per dimagrire: per combattere il grasso in eccesso, infatti, sarebbe sufficiente mangiare circa 25-30 ciliegie durante tutta la giornata, meglio se a digiuno, accompagnate da acqua. Questa componente della propria dieta permetterebbe, oltre a depurare il sangue, di aiutarci ad eliminare gli strati adiposi in eccesso, ovviamente se abbinata anche ad un’alimentazione sana e ad un esercizio fisico costante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *