cosa fare in questa terra tra mari e monti

La Liguria è una delle regioni che può vantare più bandiere blu e non sarà difficile organizzare qui le tue vacanze: offre sia mari che monti e molto relax.

In questa splendida regione è possibile fare di tutto: percorrere sentieri montuosi o osservare da vicino delfini e balene. Senza dimenticare ovviamente la buonissima cucina locale: vere e proprie delizie per il palato che puoi trovare solo in questa terra aspra e vera. Una volta che avrete prenotato qua le vostre vacanze, non avrete che l’imbarazzo della scelta su cosa vedere ed esplorare.
Partendo dalla montagna, in Liguria è possibile provare la sensazione magica di volare senza dover staccare i piedi da terra. Questo succede se percorri anche solo un piccolo tratto dell’Alta via dei Monti liguri. Si tratta di 422 chilometri dalle Alpi Marittime agli Appennini: un itinerario adatto a tutti, percorribile sempre, che si snoda su sentieri e mulattiere lungo l’arco della Regione, da una Riviera all’altra. E’ suddiviso in ben 43 tappe con panorami mozzafiato.
In alternativa a questo troviamo il nuovo Sentiero Liguria: un percorso escursionistico che prende il via da Ventimiglia ed arriva a Luni attraversando tutta la Liguria, ma meno panoramico rispetto al precedente.

Se, invece, preferite il mare, in questa regione è possibile ammirare i delfini che giocano con l’onda di prua, i capodogli che si immergono esponendo l’immensa coda e le grandissime balenottere con il loro soffio che racchiude l’anima del mare. Tutto questo è possibile recandosi nel Santuario dei cetacei del Mar Ligure, a bordo di Pelagos, l’imbarcazione dell’Istituto Tethys, che da anni, in estate, accoglie a bordo chiunque abbia il desiderio di osservare da vicino questi straordinari animali insieme ai biologi. Potrete vivere una settimana a bordo di questa imbarcazione per un’esperienza davvero straordinaria e ricca di emozioni.
In Liguria, poi, è possibile anche praticare surf. Infatti, Varazze, splendido paesino nella provincia di Savona, è stato inserito tra i 10 migliori luoghi d’Europa dove praticare il surf e questo è possibile anche in piena notte grazie ad un impianto di illuminazione studiato ad hoc.

Siete degli abili pescatori? In Liguria viene praticato il pescaturismo: un’esperienza con i pescatori alla scoperta del mare e delle sue tradizioni lungo le coste liguri, con bagno e fritto misto a bordo. Molto diffuso soprattutto nella località di Alassio.
Al termine di una giornata ricca di emozioni, poi, non c’è niente di più bello di un tramonto sul mare.
Ecco allora che lungo la passeggiata di Camogli è possibile bere un aperitivo al calar del sole con vista sulle mille luci del Golfo Paradiso.

Pensando alla Liguria, poi, è impossibile non fare riferimento alle Cinque Terre: antichi villaggi di pescatori (Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola, Riomaggiore) situati lungo la costa. Ognuno di questi paesini è caratterizzato da case colorate e da vigneti aggrappati ai terrazzamenti a strapiombo sul mare e sono davvero ricavati sulla costa. Talmente suggestivi e caratteristici da esser stati inseriti tra i Patrimoni dell’umanità dall’Unesco.

Infine, non si può non menzionare la specialità di questa regione: il pesto. Questo condimento è a base di Basilico genovese Dop, una pianta a Denominazione di origine protetta perché legata a uno specifico territorio. Solo questa particolare tipologia di pianta aromatica permette di realizzare il vero pesto alla genovese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *