Come purificare l’aria di casa




FABER spa


Come purificare l'aria di casa - Faber


Perché è essenziale la purificazione

Sapevi che per l’Unione Consumatori l’inquinamento interno può essere sette volte maggiore di quello esterno? Non a caso, il Prof. Mannucci dell’Ospedale Maggiore Policlinico di Milano ha messo in guardia da ben quattro disturbi legati all’aria malsana degli ambienti domestici. Fortunatamente allergie, problemi respiratori e sindrome da edificio malato si possono fronteggiare efficacemente. Il segreto è sapere come purificare l’aria di casa, adottando semplici accorgimenti, che trasformino la tua abitazione in un’oasi di benessere.

ONYX-T SET - Faber

Prevenzione innanzitutto

Prima di chiederti come purificare l’aria di casa, prova ad agire ex ante e a interrogarti su come evitare di immettere tra le mura domestiche agenti inquinanti, riconosciuti come nocivi per la salute. Le strategie utili in questo senso sono svariate e vanno dall’adozione di detergenti e deodoranti naturali alla scelta di arredi realizzati in legno certificato, rifinito senza vernici tossiche.

Dall’igiene alle piante: tutti i rimedi naturali che agiscono come purificatore d’aria

In una ricerca sui veleni indoor promossa dalla George Washington University l’equipe che ha condotto lo studio ha identificato ben 45 sostanze dannose, alcune delle quali potenzialmente cancerogene, annidate nel 90% dei campioni di polvere prelevati. Da questi risultati si evince l’importanza della pulizia quotidiana dei locali, che va affiancata a un’adeguata ventilazione, da pianificare nelle ore di traffico urbano limitato. Un altro suggerimento per sanificare l’aria di casa viene dalla Nasa, che ha scoperto l’azione depurante di alcune specie botaniche: se il ficus Benjamin si dimostra particolarmente indicato contro benzene e formaldeide, lo Spatifillo contrasta tutti i principali composti organici volatili (VOC).

ONYX-C SET - Faber

Come purificare l’aria di casa con elettrodomestici all’avanguardia

Se stai pensando di acquistare un nuovo climatizzatore, il consiglio è optare per i modelli più recenti che, oltre a rinfrescare l’ambiente, sono in grado anche di sanificarlo. In caso contrario, hai sempre la possibilità di ricorrere al classico purificatore d’aria per casa, meglio se dotato di filtro Hepa, capace di imprigionare il 99,97% delle particelle di diametro uguale o superiore a 0,3 micron.

Se, poi, ti stai chiedendo come purificare l’aria di casa mentre stai ai fornelli, la risposta è puntare su cappe di ultima generazione: quelle di Faber con la tecnologia SIl & Still, ad esempio, eliminano completamente depositi, condensa e odori e trasformano la cucina in un angolo di benessere, oltre che in un concentrato di pura bellezza.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *