Cappa aspirante senza canna fumaria: in cucina si cambia aria



Cappa aspirante senza canna fumaria: in cucina si cambia aria - Faber


Scopri le potenzialità degli elettrodomestici auto aspiranti

In commercio non esistono cappe aspiranti senza canna fumaria. Eppure, anche chi non può permettersi di evacuare i fumi tramite il classico condotto sul tetto ha la possibilità di disperdere efficacemente vapori e odori indesiderati. In questi casi, ci vengono in soccorso le versioni con filtri ai carboni attivi, valide quanto i modelli tradizionali e altrettanto diversificate a livello di design. Perché in cucina non contano solo il gusto e l’olfatto: anche l’occhio vuole la sua parte e una cappa senza canna fumaria, se innovativa e curata nelle forme come quelle Faber, lo soddisfa alla perfezione.

BIOS BK SET - Faber

Come funzionano le cappe senza canna fumaria

Si chiamano cappe filtranti e, come suggerisce il nome, evitano la condensa e dissolvono gli aromi persistenti attraverso un apposito sistema di depurazione: le cappe ideali per la cucina senza canna fumaria, invece di convogliare l’aria all’esterno, ne trattengono le impurità, per reimmetterla in circolo pulita e purificata.

Due filtri sono meglio di uno

Solitamente una cappa senza canna fumaria è dotata di due tipi di filtri, che agiscono in maniera sinergica e complementare: quelli a carboni attivi risultano particolarmente indicati contro gli odori, mentre le retine antigrasso assorbono specificamente l’unto e lo sporco. Se i primi, usa e getta, non si possono igienizzare o riutilizzare, i secondi, realizzati in metallo o materiale sintetico, talvolta si lavano persino in lavastoviglie.

Una questione di performance

A patto di sostituirli con regolarità, i filtri della cappa senza canna fumaria offrono risultati eccellenti per quanto riguarda l’abbattimento dei vapori di cottura, arrivando a neutralizzarli fino all’80%. Naturalmente, la percentuale varia a seconda della temperatura, dell’umidità dell’aria e della velocità di transito dei fumi emessi. Tuttavia, basta un’adeguata centralina ai carboni attivi e una cappa auto aspirante si può adattare tranquillamente anche agli usi professionali.

Un’estetica senza limiti

Una cappa per cucina senza canna fumaria è semplicemente una versione di serie, alla quale, data l’impossibilità di sfruttarla in modo tradizionale, viene aggiunto un ulteriore filtro ai carboni attivi, che va a sommarsi a quelli in acciaio e con reti micro striate. Dunque, le declinazioni dal punto di vista del design non conoscono limiti, e comprendono modelli a incasso o a vista, versioni a parete o a isola e declinazioni stilistiche in grado di adattarsi a ogni esigenza architettonica.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *